#CultAnimation 2: Sousei No Aquarion

Per raccontare Evangelion (Gainax Studio), ed estrapolarne la filosofia sociale di Durkheim (e parzialmente anche Schopenhauer) un post non basta, come era in programma, passo quindi ad Aquarion per #CultAnimation, che ha comunque avuto una sua fetta di interesse sul web, ed Assain’s Creed Syndacate per #ExplainingVideoGames, per rimanere invece in tema diciannovesimo secolo.

Aquarion sta ad Evangelion, come i sonetti più delicati di Petrarca alla Commedia dantesca. La complessa delicatezza, che sta in un’amore tra divinità racchiusa in una lettera lunga 2000 anni (non è casuale. L’animazione è stata trasmessa per la prima volta nel 2005), ricorda le allusioni di Petrarca a Laura con l’aura. 

Non è presente una riflessione di grande spessore come negli altri casi sopra citati, ma un’amore di grande dolcezza omosessuale (se di sessi si può parlare nel caso di divinità), spinto però fino all’ossessione. Inoltre c’è da aspettare di aver visto tutte e 26 le puntate per scoprire la verità sull’identità divina, che si sospetta prima in un giovane senzatetto, portatore del nome del dio, Apollo e in parallelo nell’erede di una lunga stirpe nobiliare Sirius de Alisia, la cui sorella ha effettivamente partecipato alla battaglia primordiale delle divinità.

Una ricerca interna dei personaggi, tanti piccoli e personali Secretum petrarchiani mandano avanti la trama, affrontando essenze inimmaginabili per far tornare alla fine di tutto, in vita l’amante perduto, una macchina enorme che è rappresentazione della bellezza meccanica, una bellezza angelica.

___________

Per altre info su Aquarion, manga e anime: dakenhowlett.wordpress.com

Domenica di riposo. Manifesto Web riprenderà regolarmente il lunedì.

Link all’immagine: http://i39.tinypic.com/ojp3bn.jpg

Annunci

3 thoughts on “#CultAnimation 2: Sousei No Aquarion

  1. ci sarebbe veramente tanto da dire su aquarion,una serie che credo sia veramente troppo sottovalutata e troppo spesso dimenticata visti i suoi meriti,soprattutto visti i suoi rapporti con Evangelion,la serie rivoluzionaria di Gainax che ha influenzato in un modo incredibile le successive produzioni del genere mecha,trasformando i super robot semi divini e costantemente capaci di salvare una umanità sul punto dell’estinzione in stile Go Nagai in una serie di creature realmente divine con una serie di connessioni e rimandi alle più svariate religioni conosciute alla razza umana…sarebbe interessante analizzare come il genere si sia evoluto partendo da exaxxion fino ad arrivare ad avere una propria identità ben definita con Neon genesis evangelion per poi generare Bokurano,Aquarion e RahXephon,e soprattutto come,quasi a voler rendere un simbolismo reale,il cerchio si sia chiuso in un loop perfetto con the rebuilt of Evangelion…intanto ti consiglio di dare un’occhiata qui https://dakenhowlett.wordpress.com/2016/01/30/cannon-god-exaxxion-stage-4/ e https://dakenhowlett.wordpress.com/2016/01/07/bokurano-vol-5/
    e alla mia top 5 in basso qui http://myanimelist.net/profile/Dakenfromvault1 noti qualcosa di familiare?:)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...