#LaStoriaVeloceSecondoMW 3: Re ed Imperatori, Francia

Visti gli aspetti principali, teorici e generici del periodo, nei post precedenti, passo ora agli avvenimenti del concerto europeo, quella guerra in un continuo equilibrio precario, alla ricerca di potenza, soluzioni finanziarie di cui qui si inizia a studiare i meccanismi, pace ed identità.

Uno dei paesi, più compatti e potenti -anche grazie alle sue dimensioni- è la Francia, che da Carlo VIII (1483-98), Luigi XII (-1515) e Francesco I (-1547) continuò una monarchia sempre più assolutistica, con sempre maggiori poteri nelle proprie mani e di rafforzamento dell’amministrazione finanziaria, che si occupava di un’imposta sui redditi cui clero e nobiltà erano esenti.
Il paese venne diviso a tale scopo in quartieri fiscali, detti généralités. In parallelo aumentò l’autorità del consiglio del re, del Gran Consiglio -in ambito giuridico- e dei Parlamenti. Questi erano dei tribunali cui ci si poteva appellare a Parigi e nelle province principali.
Non ricorrendo infine quasi più ad appellare gli Stati Generali, si venne a formare una classe di funzionari e magistrati borghesi, reclutati tramite il meccanismo della vendita delle cariche pubbliche, (riconosciuto ufficialmente nel 1522)che poteva godere -grazie alla proprietà degli uffici ricoperti- di autonomia anche nei confronti della monarchia stessa entrando così in rivalità con la più antica nobiltà di spada, che comunque continuava a godere di uno status quo privilegiato.

Nel 1438 era stata sancita la “Prammatica sanzione”, un insieme di privilegi della chiesa gallicana nei confronti del papato.
Nel 1516 invece, dopo un concordato tra Francesco I e Leone X, il re di Francia era in grado di nominare in proprio tutti gli arci- e vescovati del proprio territorio.

Ciononostante grandi feudatari, grandi città e province di recente annessione (Pays d’étas) continuavano a godere di propria indipendenza su determinate materie (e per esempio al sud ci si appellava ancora al diritto romano).

——-

Storia moderna, di Carlo Capra, Le monnier Università, Firenze 2004

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...