Sulla gaffe all’Expo. Quando il buonismo politically correct è davvero fuori luogo: giù le mani dall’inno di Goffredo Mameli!

“dimenticando che nel “discorso” di Mameli quel passaggio non era retorica, mentre retorica lo è senz’altro il buonismo politically correct,” si è passati dal pronti alla morte, per esseri liberi da occupazione altrui, al pronti alla vita, ma che vita?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...