La natura dei fandom ai tempi di internet

“Vi siete mai chiesti cosa sia effettivamente un fandom?

Apparentemente potremmo liquidare l’intera faccenda dicendo che si tratta semplicemente di appassionati di una determinata opera, in fin dei conti ci sono sempre stati appassionati, fan club ed altro… ma basta fare qualche ricerca per vedere che c’è molto di più sotto.
Facciamo ordine: in origine il concetto di fandom comprendeva l’idea di essere fortemente attivi nella propria attività di fan, il che ha portato alla ribalta molte pratiche che prima dell’avvento di internet erano relegate a determinati generi o determinate aree geografiche.

Esempi classici sono la grande popolarità di attività come il cosplay, le fan fiction e le fan art, che hanno progressivamente assunto più rilevanza anche tra fan di franchise che ne erano estranei… ma quali altre attività sono collegate ai fandom? Semplice, lo sfoggio delle nozioni accumulate e il tentativo di sfidare ogni altro fan al mondo per dimostrare la propria superiorità e qui finiscono le somiglianze tra i fandom e i vecchi fan club pre-internet-culture.
Se infatti i fan club erano nati per unire appassionati di un unico franchise, così da poter parlare e discutere della propria passione, i fandom sono principalmente ostili e organizzati in una forma aggressiva, portata ad umiliare chi non viene considerato sufficientemente “appassionato” o “informato”, a sviluppare discussioni legate al tentativo di zittire la controparte del dialogo, quasi sempre visto come “nemico”, piuttosto che cercare di condividere la passione, senza contare la tendenza progressiva alla disgregazione che porta i membri di uno stesso fandom a creare la propria personale sotto-versione del fandom stesso, in un gioco concentrico che porta ad entità sempre più limitate ed esclusive.
(e qui vi invito a leggere qualcosa sulla filosofia di Bruce Lee, ndr.)

Perché questa evoluzione? Cosa è andato storto? Non saprei… forse l’evoluzione di fenomeni sociali come la moda Hipster e la natura di internet, sempre più incentrata allo scontro, anche violento, stanno intaccando il mondo della passione tanto da renderlo violento e competitivo, forse decenni di frustrazione da parte degli individui coinvolti in un mondo che sembra sempre più folle, incapaci di realizzare le svariate utopie politiche e sociali sbandierate per almeno 20 anni ininterrottamente hanno portato un livello di rabbia inconscia e repressa che viene sfociata nell’unico mondo in cui le persone credono di essere ancora assolutamente centrali e in cui hanno ancora l’illusione di essere capaci di cambiare le cose, causando complessi esempi di effetto a catena che porta a un peggioramento constante della situazione complessiva, o forse è solo uno degli aspetti di un fenomeno più complesso e articolato, reso sempre più oppressivo dal fatto di finire costantemente sotto i riflettori e con il tempo si tornerà a uno spirito più costruttivo.
Nel frattempo il detto “don’t feed the beast” è più che mai valido.
Tantissime persone nel corso degli anni stanno abbandonando siti e gruppi di riferimento del mondo del fandom a causa del crescente atteggiamento infantile e offensivo che ormai domina incontrastato. Magari, con il tempo, la situazione andrà scemando semplicemente non alimentando discussioni inutili e si potrà ricominciare a cercare persone con cui condividere le proprie passioni senza essere giudicati…
ma sinceramente non riesco a credere troppo nel fallimento del modello fandom, anche se mi piacerebbe…”

______________

Articolo scritto da: Domenico Cervelli, https://dakenhowlett.wordpress.com https://twitter.com/DakenShadow

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...